Alessandro Genovese vince con “Er fiore ortraggiato”, per Daniela El Mimo, contro la violenza. 9 Febbraio 2020 – Posted in: Senza categoria, news, proprieta degenerative della materia e altre catastrofi

“Er fiore ortraggiato” di Alessandro Genovese vince il primo premio nella sezione A del concorso letterario “Vox Animae”. Dedicata a Daniela El Mimo (artista di strada e volto delle proteste in Cile, che è stata ritrovata impiccata dopo essere stata arrestata e probabilmente violentata lo scorso novembre), è una poesia contro la violenza sulle donne.

Da parte nostra complimenti Alessandro per aver scelto di dare la tua voce a Daniela, per tutti noi. Ecco il testo completo.

 

Er fiore ortraggiato

Sò morta quarche giorno fà
Insieme a tutta l’umanità
All’amore che provavo
E alla pace che speravo.

È successo pè corpa mia
E nò da’a polizzia!
Dovevo stammene zitta,
Piegà ‘a testa e tirà dritta.
Invece ho protestato,
Ma nò co’la parola
Che con soffio vola…
… Cor viso truccato
E’n vestito colorato.
Però, mò che ce penso
M’hanno dato tutti addosso
Pè’r naso rosso rosso
Ch’è’colore der dissenso
E cò quello, se sa…
Er griggio militare sparisce
E er nero ‘mperiale se stranisce.
Poi… poi sò donna!
E quanno nà donna scenne ‘n piazza
E strilla come nà pazza
Vor’dì che s’è stufata
De esse martrattata
Dè subbi sopprusi
E continui abbusi

E purtoppo sò donna…
E le bbestie cò noi n’ce parleno
Perché n’ce capischeno.
Così m’hanno spojata
Legata, menata e stuprata
Cò quelle mani zozze e profane!
Certo…
Ho sofferto com’an cane
Ma n’jo dato soddisfazione
Manco nà smorfia de dolore
Né nà lacrima de disperazione
Né nò sguardo de rassegnazione.
Sò rimasta immobbile
Fiera, come a sfidalli
E a loro, pori sciacalli,
Jè sembrato teribbile,
Sentisse tanto importenti.
Così, cò la schiuma ai denti
M’hanno presa e ‘mpiccata
Senza sapè d’avemme libberata.

Me chiamavo Daniela
Prima mimavo e divertivo
Mò so nà candela…
Cor foco acceso e sempre vivo.