• img-book

    Giulia Benedetti

ISBN: 978-88-942788-6-6
Categoria:

Cercavo solo un posto tranquillo

di: Giulia Benedetti
Valutato 5.00 su 5 su base di 1 recensioni
(1 recensione del cliente)

Un quadretto famigliare comico e dissacrante.
In un’estate afosa di città, Giulia decide di andare qualche giorno a rilassarsi in un piccolo borgo del Piemonte dove, da bambina, era solita trascorrere l’estate. Ma il soggiorno si rivelerà tutt’altro che rilassante…

13.90

Quantità:
Libri di Giulia Benedetti
Informazioni su questo libro
Trama

Un quadretto famigliare comico e dissacrante.
In un’estate afosa di città, Giulia decide di andare qualche giorno a rilassarsi in un piccolo borgo del Piemonte dove, da bambina, era solita trascorrere l’estate. Ma il soggiorno si rivelerà tutt’altro che rilassante: l’arrivo inaspettato della sorella Federica e di suo figlio Damiano, ma soprattutto quello dell’esuberante nonna (personaggio perfettamente riuscito) sconvolgeranno i piani della protagonista, che si troverà suo malgrado coinvolta in un mistero che affonda le sue radici nel passato di quel paesino apparentemente sereno.

Incontra l'autore
avatar-author
Giulia Benedetti è nata alla fine degli anni 80 in provincia di Torino, dove attualmente vive, scappando in montagna non appena le sia possibile. Lavora a Torino, in banca, e spera di cambiare presto occupazione; nell’attesa collabora con un giornale locale e cerca di prepararsi per il Concorso Scuola. Cercavo solo un posto tranquillo è la sua prima opera, una storia dai toni comici che ammicca al giallo, ambientata in luoghi conosciuti e cari all’autrice, come il piccolo paese di montagna dove ha trascorso tutte le estati dell’infanzia.
Luogo di pubblicazione: Torino
Anno di pubblicazione: Maggio 2018
Genere: Narrativa. Commedia/giallo
Pagine: 192
Rilegatura: Cucito filo refe



  1. Irma

    Valutato 5 su 5

    Mi è piaciuto molto! Il personaggio della Nonna è semplicemente geniale! Ti fa riflettere sorridendo… come tutte le altre situazioni descritte. Non è un triller. È bello semplicemente per quello che racconta e per come lo racconta. Se l’autrice avesse voluto scrivere un giallo, sarebbe stato un altro libro, con altri contenuti.
    Questo lo raccomando a chi cerca “Un posto tranquillo” per capire meglio se stessi e le persone vicine, con ironia e fantasia. Ci si ritrova in certi stati d’animo descritti. Complimenti all’autrice!