Carrello 0

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W Y Z

B

Giulia Benedetti

Giulia Benedetti

Giulia Benedetti è nata alla fine degli anni 80 in provincia di Torino, dove attualmente vive, scappando in montagna non appena le sia possibile. Lavora a Torino, in banca, e spera di cambiare presto occupazione; nell’attesa collabora con un giornale locale e cerca di prepararsi per il Concorso Scuola. Cercavo solo un posto tranquillo è la sua prima opera, una storia dai toni comici che ammicca al giallo, ambientata in luoghi conosciuti e cari all’autrice, come il piccolo paese di montagna dove ha trascorso tutte le estati dell’infanzia.

Domenica Blanda

Domenica Blanda

Domenica Blanda, nasce a Mezzojuso (PA) nel 1960. All’età di sette anni si trasferisce a Verbania, sul Lago Maggiore, dove tuttora vive e lavora. Dopo gli studi classici consegue la Laurea in Scienze Sociali presso l’Università Bicocca di Milano, e in seguito a Genova (dove vivrà per dieci anni) consegue specializzazione in ambito psichiatrico e diploma triennale di musicoterapia.
Nel 2017 pubblica la raccolta di poesie L’eco e io (Il Viandante).
Nel 2018 riceve il premio come “autore segnalato” sezione silloge inedita al Premio Internazionale di Poesia e Narrativa “Giovanni De Scalzo” – Città di Sestri Levante.
Nello stesso anno pubblica poesie inedite nell’Antologia dei poeti (Il Viandante) e partecipa al Concorso “Racconti siciliani”, con la pubblicazione di alcuni racconti selezionati (Historica Edizioni).
Nel 2019 partecipa con poesie inedite al concorso letterario del Festival Etna Book, a Catania e riceve il Premio della Critica.

Fabio M. Bodi

Fabio M. Bodi

Fabio M. Bodi (Milano, 1955) riceve una solida formazione pittorica a bottega da Alessandri, pittore surrealista ed esoterista, negli anni Settanta. Dopo il liceo entra alla scuola militare e viene inviato in prima nomina nel sud Tirolo come ufficiale degli Alpini. Una volta rientrato frequenta l’Accademia Albertina con Francesco Casorati e si licenzia con una tesi in sociologia dell’arte. Ammesso in seguito a Teologia, conclude discutendo “I miracoli nei sinottici”. Nel 2016, all’Università di Salamanca, è discussa una tesi di laurea in teologia sul suo lavoro di pittore.

Padre single, cresce sua figlia Costanza con una schiera di “figli, figliacci e figliastri” quali Beatrice, Isotta, Oliviero, Pietro, Filippo ed è indebitamente “nonno” di due nipoti che gli consolano l’esistenza, Pablo e Arturo.

Tutt’ora priore di una fraternita domenicana, si occupa di servizi editoriali, insegna e scrive.

All’inizio del 2020 scampa alla fine grazie alla sua fidanzata Patrizia. Sopravvive inopinatamente e conclude questo suo secondo romanzo nell’anno del Covid.

C

Federico Carrera

Federico Carrera

Federico Carrera (Modena, 2000) frequenta l’ultimo anno del Liceo Classico. Appassionato sin da piccolo di teatro e cinema, scrive e dirige cortometraggi da diversi anni, senza trascurare la propria passione per la letteratura che lo ha spinto a comporre poesie. Frammenti di Noia è la sua prima raccolta poetica, in cui si riconoscono la forte presenza classica così come elementi di innovazione e rottura con il passato, il tutto in una sinfonia agrodolce e malinconica.

Davide Cattaneo

Davide Cattaneo

Davide Cattaneo ci dice di sè: “Nasco a Milano l’11 giugno del 1993.  A 2 anni ho visto “Biancaneve e i sette nani”, un cartone Disney del 1937 e ho preso un elenco telefonico per imitare la strega cattiva quando prepara la pozione per avvelenare la mela. A quattro anni sapevo già disegnare molto bene. Disegnavo Paperino e altri animali. Nel 2002 sono andato in un centro estivo organizzato dalla Comuna Baires, facevo teatro e ho preparato due spettacoli “La scuola” e “Il tesoro e i vampiri”. Nel 2005 ho cominciato a disegnare il primo personaggio della mia fantasia, l’asinello Alberto con tutti gli altri suoi amici, che erano: Pixie il maialino, Bruto il gatto, Tina la gallina. Poi con il mio amico Ricardo ho disegnato e doppiato il primo cartone “Lillo lava i piatti”, lui faceva il papà e io facevo Lillo. Nei primi mesi del 2008 ho ideato il primo cortometraggio “Mini Hulk” e ho interpretato Davide Stilton che viene disturbato da un malvagio scienziato più vecchio di lui che lo trasforma in un mostro verde e viscido che semina il terrore per Milano. Sempre nel 2008 creo un nuovo personaggio, un mostro nero e peloso e lo chiamo Patatone, al quale mi piace prestare la mia voce.”

“Il tesoro inaspettato” e “Un vero amico” sono le prime due avventure di Patatone.

Segui Davide anche sul suo sito.

Silvia Cavallo

Silvia Cavallo

Silvia Cavallo è nata a Torino, dove vive e lavora come Consulente di Marketing e Comunicazione strategica.
Autrice dei romanzi Bestseller Amazon “Chiedimi se sono felice” e “C’è il sole, fuori”, esordisce nel mondo della letteratura per l’infanzia con “L’arcobaleno delle emozioni”. Il libro, ricco della delicatezza, l’originalità e la profondità di messaggi che caratterizzano l’autrice, narra l’avventuroso viaggio nel fantastico mondo delle emozioni.

Francesca Claut

Francesca Claut

Francesca nasce in Nord Italia nel 1987. Dopo il liceo linguistico segue alcuni corsi di disegno e pittura all’Accademia di Belle Arti di Venezia, e di canto jazz al conservatorio di Adria (RO). Contemporaneamente inizia ad esporre le sue opere in mostre locali e a lavorare su commissione. Nel 2012 intraprende un percorso evolutivo che la porterà a integrare l’arte con il lavoro su di sé.
Tra i suoi interessi spiccano le arti marziali, la psicologia che studia la simbologia dei sogni e la letteratura gotica.
Oggi si occupa di pittura, illustrazione e insegna tecniche artistiche legate alla crescita personale, alla scoperta della creatività, nostra preziosa risorsa. Vive in Friuli con il marito, due cani e due gatti, in una casetta ai piedi delle Prealpi, dove ama passeggiare a contatto con la natura.

D

Bernardo De Mura

Bernardo De Muro

Bernardo De Muro è cultore della parola, studioso di retorica antica e moderna, scrittore e saggista, narratore favolistico e autore di opere drammaturgiche. E, dicono di lui, anche poeta. Scorre gli itinerari sconosciuti dell’intuizione creativa, lavora sulla fertile creta della mente perché questa diventi malleabile e inesauribile, capace di sollevare le acque e smuovere le montagne. Pubblicista, ha scritto su quotidiani e periodici nazionali e regionali e curato trasmissioni di musicologia classico-sinfonica su RAI-Radio3. Gli sono stati assegnati importanti premi di narrativa, poesia e teatro. Dal 1981 tiene seminari di formazione e approfondimento sull’arte oratoria e sulla scrittura narrativo-drammaturgica. Le istituzioni scolastiche si avvalgono dei suoi esperimenti su “linguaggio del cambiamento e parola creativa”. Con autoironia si definisce “viandante della parola”.

Doriana Devecchi

Doriana De Vecchi

Doriana De Vecchi (Torino, 1981) è poetry slammer, performer, video maker e docente in corsi di fotografia. Ha pubblicato due romanzi: “Fogli sgualciti…”, noir thriller, e “Porta di confine”, noir psicologico e ha partecipato all’antologia “TOnirica” e ottenuto diversi riconoscimenti regionali e nazionali. Organizza mostre, rassegne di audiovisivi ed eventi culturali che uniscono poesia, musica, teatro e fotografia. Condu-autrice degli spettacoli “Idea Loading”, “I colori dell’anima” e “Un treno per l’Africa”, collabora con diversi Collettivi Artistici ed è l’anima di alcuni Caffè Letterari poetici. Crede profondamente che l’arte sia il mezzo capace di restituire al mondo tutta la sua luce e bellezza. Sogn-attrice. Lumin-osa. Cre-attiva. www.dorianadevecchi.wordpress.com

F

scrittore

Stefano Foroni

Stefano Foroni nasce a Roma il 6 luglio 1959, secondo di nove figli di cui sette ancora viventi. Da mamma Alda e papà Battista ha appreso i valori che hanno reso possibile la costruzione del suo cammino di vita. Nel 1968 si trasferisce con la famiglia a Pieve di Soligo, comune della provincia di Treviso, dove completa la formazione scolastica. Si laurea a Milano all’Università Bocconi. Ha lavorato per oltre venticinque anni in diverse realtà aziendali e, stimolato da una forte curiosità nello scoprire ciò che è nuovo, ha iniziato un percorso di crescita personale e si è avvicinato alle dinamiche relazionali. Dopo anni di esperienza e di studio, oggi è un conseulor e coach analitico Transazionale accreditato. Ha vissuto tre volte l’esperienza del cammino di Santiago e si sente pronto a ripartire per altre esperienze. Appassionato di poesia, ha scritto parecchi libri, fra cui ha auto-pubblicato il libro di poesie “Amore in fine d’anno”, la favola “Il viaggio del Principe desolato”, il libro di poesie religiose “Il profumo della luce”, il libro di pensieri e aforismi “Prima che nasca il giorno” e il libro sul cammino di Santiago “In viaggio con un Angelo”.

Giampiero Fenu

Giampiero Fenu

Giampiero Fenu nasce a Oristano il 31 dicembre 1968. Sino all’età di tredici anni vive nei pressi del Lago del Liscia situato nelle vicinanze di Sant’Antonio di Gallura (SS). In seguito si trasferisce con la sua famiglia a Morgongiori, un paese dell’Oristanese. Si laurea nel 2001 in Scienze Geologiche presso l’Università degli Studi di Cagliari. Oggi vive a Dolianova (CA) e lavora come geologo. Poeta, scrittore. Nel 2013 alcune delle sue poesie vengono pubblicate nella raccolta Viaggi di versi 37 – Nuovi poeti contemporanei, Ed. Pagine. Nel 2016 pubblica il suo libro d’esordio Il Lago – Ricordi indelebili, Ed. Albatros – Il Filo, una raccola poetica.

Asha Fusi

Nata nel 1999 in India, è stata adottata da piccola e (ora) vive nella sua amata Lombardia. Ha sempre avuto la passione per la scrittura oltre che la necessità di scrivere per stare bene. “Ho adottato la felicità” è il suo primo libro ma molto probabilmente non sarà l’ultimo.

G

Alessandro Genovese

Alessandro Genovese

Alessandro Genovese (Roma, 1971) mostra fin da piccolo un carattere chiuso, ma ribelle. In età adolescenziale la sua irrequietezza matura in un fermento creativo, che trova sfogo nel disegno e nella pittura. Avviato a studi lontani dalle sue naturali inclinazioni artistiche, trova aiuto nella lettura, soprattutto dei grandi classici. Proprietà degenerative della materia e altre catastrofi è il suo romanzo d’esordio.

Geraldina Gottardi

Geraldina Gottardi

Geraldina Gottardi (Sassuolo, 1968) da sempre appassionata lettrice, nel 2017 ha esordito con “Il campo di papaveri” (ed. Il Fiorino, Modena), col quale nel 2018 ha ottenuto la Menzione di Merito al 4° Premio Internazionale “Salvatore Quasimodo” e nel 2019 è stata finalista al Premio Nazionale di Narrativa e Saggistica “Il Delfino”.

Il privilegio” è il suo secondo romanzo.

Matteo Gracis

Matteo Gracis

Matteo Gracis (Pieve di Cadore – Belluno, 1983) è un giornalista indipendente, pensatore libero e semi-nomade digitale.
Ha fondato e dirige la rivista Dolce Vita. È stato assistente alla comunicazione di un Deputato della Repubblica Italiana. Ha visitato oltre 60 paesi del mondo.

L

Antonio Lidonnici

Antonio Lidonnici

Antonio Lidonnici (Cariati, 1984) di giorno lavora come Formatore e Credit Specialist in una multinazionale dell’edilizia, mentre di notte diventa un cacciatore di storie da raccontare, sempre con il suo inseparabile taccuino nero in mano.
Irrequieto per indole e affamato di vita, come ama definirsi, si laurea in Economia mentre consegue un Master universitario in Gestione delle Risorse Umane, successivamente si trasferisce ad Asti per lavoro e per amore e oggi vive a Genova. Nel 2015 diventa papà e inizia a lavorare a “L’ombra del glicine“, suo romanzo d’esordio, ispirato dalla storia di Claudia, una ragazza dal passato burrascoso conosciuta per caso.

M

Valentina Macchiarulo

Valentina Macchiarulo

Valentina Macchiarulo (Cerignola, 1981) si è laureata in Psicologia Clinica a Chieti, ora vive ad Abbiategrasso (Mi) dove lavora come educatrice. L’amore per le parole l’ha spinta a lanciarsi nel mondo della scrittura e nel 2017 pubblica in self “Leggera come lei”, un romanzo dallo sfondo autobiografico. “Io Resto” è il suo secondo romanzo.

Claudia Marras

Claudia Marras

Claudia Marras ha vissuto fino a diciannove anni in un paese della provincia di Sassari: Bessude. La sua passione per la scrittura nasce dalla magia delle sue vie, dalle Domus de Janas, dagli imponenti nuraghi, dalla cultura e dalle tradizioni di una terra ventosa. Oggi vive con il marito e i suoi due figli a Quartu Sant’Elena, vicino ai colori e al profumo del mare. Lavora a Castiadas dove, con altri soci, gestisce la casa per ferie Villaggio Carovana, un luogo dove le barriere mentali e architettoniche crollano per lasciare spazio all’incontro e alla conoscenza. Nomen Omen è il suo romanzo d’esordio.

Alessio Marsala

Alessio Marsala

Alessio Marsala (Palermo, 1998) studia Storia e Filosofia presso l’università di Palermo e nel tempo libero si diletta a scrivere su temi strettamente filosofici che riguardano la sfera della quotidianità. Amante della chiarezza, della riflessione critica e, soprattutto, del dialogo autentico. Ritiene indispensabile affinare le proprie idee grazie al contributo dell’altro che è diverso, strutturalmente, da noi e, di conseguenza, arricchisce la nostra visione della realtà sociale.

N

Simone Nasso

Simone Nasso

Simone Nasso (Carmagnola, 1993) si è laureato in Psicologia del Lavoro nel 2017 presso l’Università degli Studi di Torino. Da sempre profondo amante del mondo della scrittura e del giornalismo, ha poi conseguito a marzo 2019 un Master in Giornalismo 3.0 all’Unicusano di Roma.
Attualmente scrive per alcune testate giornalistiche sportive e si occupa, più in generale, di comunicazione.
Da gennaio 2019 collabora in qualità di opinionista con l’emittente televisiva Top Planet.
Ha pubblicato nel 2018 con Edizioni Effetto il suo romanzo d’esordio “Non dirmi che è solo un gioco”.

O

Marcella Ortali

Marcella Ortali

Marcella Ortali (Forlì, 1976) è Psicomotricista, Pedagogista, Esperta in Mindfulness e ideatrice del percorso Mindfulness Familiare Integrata. Lavora in ambito educativo e preventivo attraverso la Psicomotricità alla quale integra il lavoro con le fiabe e pratiche di Mindfulness. Si occupa di consulenza e formazione a genitori e insegnanti. Pubblica nel 2015 l’e-book “Il bambino nel suo primo anno di vita” e nel 2019 con Erickson il suo primo libro “Emozioni in movimento. Storie in gioco per genitori, operatori e insegnanti”.

www.marcellaortali.it
ortalimarcella@gmail.com

P

Giorgio Polo

Giorgio Polo nasce a Cagliari nel 1959.

Pittore, regista teatrale e scrittore, da molti anni lavora nel campo sociale utilizzando il teatro e la pittura all’interno di progetti educativi e di solidarietà nei contesti più diversi: dalle scuole nostrane, agli artisti aborigeni, ai bambini di strada del Nicaragua; dalle carceri, ai campi profughi jugoslavi e a quelli palestinesi.

Puoi vedere alcune delle sue meravigliose opere e la sua biografia (completa di vite precedenti!) qui.

flavio passi

Flavio Passi

Flavio Passi (Sanremo, 1974) vive e lavora a Torino. Personaggio eclettico, collabora con testate giornalistiche locali e da circa un anno ha fondato la Casa Editrice Edizioni Effetto . Da sempre cercatore di risposte ha maturato nel tempo personali teorie sui temi più disparati quali le origini dell’uomo, il mistero dell’amore, la schiavitù del denaro e il valore della verità. Fervente antiproibizionista, è socio di svariate associazioni no profit per la legalizzazione della cannabis. Il Gioco del Re è il suo romanzo d’esordio.

R

Simone Rocchi

Simone Rocchi

Simone Rocchi è nato a Bergamo nel 1987. È laureato in Economia Aziendale e lavora per un importante istituto bancario. Appassionato di sport e storie strane, collabora con giornali e riviste della sua città; con il collettivo Gli Imbrattatori ha scritto la raccolta di racconti “Lo Scirocco Dura Solo Tre Giorni”. Qualcosa inventeremo” è il suo primo romanzo.

S

giulia savarelli

Giulia Savarelli

Giulia Savarelli (Castiglion Fiorentino, 1990) è laureata in Lingue presso l’Università di Roma Tre e ha frequentato la scuola di fotografia Csf Adams a Roma. Attualmente vive a Rende (CS). Autrice di vari libri, nel 2017 pubblica il breve racconto Come volersi sul settimanale Oggi.

Fabrizio Sanetti

Fabrizio Sanetti

Fabrizio Sanetti nasce a Roma nel 1970, da Ruggero e Isolina Paolini. Nel 1972 tutta la famiglia si trasferisce a Bracciano, in quanto i genitori vengono assunti come custodi del Castello Orsini-Odescalchi. Inevitabilmente eredita dal padre l’amore per la Storia, al punto che fin giovanissimo si diverte ad accompagnare turisti italiani e stranieri in visita al Castello, imparando così sul campo anche la lingua inglese e, quasi inconsapevolmente, le migliori tecniche comunicative.

Nel 1990 si diploma Perito Informatico Capotecnico presso l’ITIS Enrico Fermi di Roma e decide di prendersi un anno sabbatico per capire cosa fare da grande. In quel periodo lavora per diversi case cinematografiche, come comparsa e aiuto cameraman, e presso lo studio fotografico di un amico di famiglia, Enrico Aschi, che gli trasmette l’amore per la fotografia e tutti i suoi segreti.

Un’altra sua passione, l’Aeronautica Militare, lo spinge a partecipare al primo concorso utile per allievi sottufficiali, che vince. Nel 1991 è arruolato come Allievo Fotografo del 78° Corso Normale presso la Scuola Sottufficiali dell’Aeronautica Militare di Caserta. Al termine del corso, nel 1992, viene assegnato alla SARVAM di Viterbo, dove trascorre i primi 10 anni della sua carriera.

Nel 2002, mentre si trova in missione in Kosovo, ottiene il trasferimento presso il Museo Storico dell’Areonautica Militare di Vigna di Valle. Qui, da subito, mette a frutto tutto il suo background: tiene visite guidate in italiano e inglese, produce lavori di grafica e video, crea un archivio fotografico storico digitalizzato, fino ad allora inesistente, al quale attingono molti ricercatori e scrittori.

È docente ai corsi di fotografia per la formazione dei nuovi operatori cinematografici dell’Aeronautica Militare presso la SMAM di Viterbo. Nel campo fotografico si è anche specializzato in Aerofotografia e Osservazione Aerea, nell’ambito del trattato internazionale Open Skies, cosa che gli ha consentito di viaggiare per il mondo, in particolare nella Federazione Russa.

Ed è proprio da questo luogo così remoto, la vasta Siberia russa, che Fabrizio ha voluto iniziare la sua produzione letteraria: dopo tantissime collaborazioni con autorevoli scrittori aeronautici di tutto il mondo, Fabrizio Sanetti si cimenta in questa sua Opera Prima dedicata proprio ai velivoli S.55 che la SIAI vendette al governo sovietico nel 1932-33. Una storia poco conosciuta, ricca di spunti interessanti e curiosità.

T

scrittore

Roberto Trallori

Roberto Trallori, laureato in Scienze Geologiche presso l’Università degli Studi di Firenze, sua città natale. Ha insegnato matematica e scienze naturali a Prato. Lo sport, la musica e gli scacchi hanno avuto molta importanza nella sua formazione. Grazie alle sue esperienze in vari settori ha elaborato un personale metodo didattico che ha privilegiato il rapporto con gli allievi e nello stesso tempo l’aspetto ludico e artistico della matematica.
Autore del libro “La mia scuola – amore e idee non solo conoscenza” che illustra il modo in cui ha svolto la sua professione. Vive a Prato dal 1969.

V

GREEN EYED VINCENT

Green Eyed Vincent

Green Eyed Vincent, pseudonimo di Vincenzo Scordo, nasce a Reggio Calabria e vive in uno dei quartieri più affascinanti di Torino. Nel suo mondo ingegneristico, non si accontenta della convivenza con equazioni e numeri; il suo carattere poliedrico lo conduce ad amare, soprattutto, il gioco delle parole e la voce delle note. Scrivere è diventata una sua necessità quotidiana così come carezzare le corde di una chitarra mancina. È stato premiato in diversi concorsi di poesia nazionali e, recentemente, è stato uno dei cinque membri di giuria al concorso poetico “Téchne e Poësis”, in ambito prettamente tecnico-scientifico, presso il Politecnico di Torino. Nell’universo di un numero primo è la sua prima opera in versi con la quale firma l’esordio nel mondo artistico-letterario. “Le vie dell’infanzia” è la sua prima composizione resa pubblica, di cui è autore del testo e della musica e con la quale cerca di creare un connubio tra canzone e poesia. È attivo nell’ambiente social e le sue pagine sono seguite da un numero sempre crescente di followers.

Segui Green Eyed Vincent su facebook.